Realizzazione siti mobile responsive: è necessario?

Siti web responsive, ha senso?

Una delle domande che ti potresti ritrovare a porti durante l’ideazione del tuo sito web è “che sia davvero necessario un sito web responsive?”

La risposta veloce è “sì”, la risposta più approfondita è “sì, ora ti spiego anche perché”.
Chiariamo allora insieme che cos’è un sito web responsive e perché è veramente importante.

Siti responsive, cosa sono?

Partiamo con il capire che cosa si intende con “siti web responsive”.

Non è un concetto particolarmente difficile quindi non mi dilungherò: si tratta molto banalmente di siti web composti da pagine che si adattano allo schermo con cui l’utente vi accede.
Cosa significa? Significa che le pagine del sito muteranno a seconda che il visitatore stia usando un pc, piuttosto di un tablet o uno smartphone.

Vantaggi e svantaggi della realizzazione di siti web responsive

Quali sono vantaggi e svantaggi della realizzazione di siti web responsive? 

Ad essere sinceri a decidere di rendere il proprio sito web responsive non si può altro che guadagnare. Gli unici svantaggi sono in termini di sviluppo: rendere un sito responsive significa lavoro extra.

D’altra parte i veri svantaggi arrivano se si decide di non ottimizzare le proprie pagine.
Infatti è ormai risaputo che i motori di ricerca, Google in primis, tendono a penalizzare pesantemente i siti web non ottimizzati correttamente per i dispositivi mobili.

Non solo, è dimostrato anche quanto gli utenti tendano ad abbandonare siti scomodi da visualizzare quando usano dispositivi mobili.

Ecco allora che decidere di rendere il nostro sito web responsive dev’essere una prerogativa di ogni imprenditore. Ne va della visibilità e usabilità del sito.

Vantaggi:

  • Il sito è più facile e intuitivo da usare e navigare da ogni dispositivo;
  • Google non penalizzerà le pagine del sito nei risultati di ricerca;
  • Gli utenti che usano dispositivi mobili non abbandoneranno la navigazione;
  • Il sito avrà un aspetto professionale e curato.

Svantaggi:

  • Richiede sviluppo extra e la supervisione di un esperto;
  • Se fatto non correttamente potrebbe alterare l’aspetto del sito web.

Come si realizza un sito web responsive?

La domanda ora sorge spontanea: come si realizza un sito web responsive?

La risposta è molto ampia e richiederebbe l’approfondimento di ogni aspetto, perciò mi limiterò a fornirti una conoscenza teorica, lasciandoti gli strumenti per approfondire. Non esiste un solo metodo infatti e la scelta di quale soluzione adottare dipende da come il nostro sito web è stato sviluppato.

Media queries CSS

Se per esempio il nostro sito web è sviluppato tramite codice scritto a mano, l’unica soluzione è quella di usare i fogli di stile CSS. Più precisamente utilizzando le media queries.
Si tratta di un blocco di regole di stile che verranno applicate solo a determinate condizioni. Ad esempio posso decidere di cambiare il colore dello sfondo del mio sito solo se lo schermo con cui viene visitato è largo meno di 600 pixel attraverso il seguente codice:

@media only screen and (max-width: 600px) {
body {
background-color: lightblue;
}
}

Si tratta di un metodo piuttosto avanzato, ma capirne quantomeno il funzionamento può essere utile per la comprensione di come il browser funziona.

Lascio questo link se vuoi approfondire che cosa sono i fogli di stile CSS, se ne sei già a conoscenza e vuoi approfondire lo sviluppo di pagine responsive lascio anche quest’altro per approfondire le media queries.

CMS, Content Managing System

Esiste una soluzione più semplice per rendere responsivo un sito web, ovvero l’utilizzo di un CMS. Un CMS non è altro che una piattaforma web che permette di gestire un sito senza dover necessariamente mettere le mani al codice.

Questa soluzione è potenzialmente alla portata di chiunque, tuttavia è consigliabile sapere sempre in ogni caso sapere che cosa si sta facendo e dove si stanno mettendo le mani.

Solitamente i CMS più moderni mettono a disposizione automaticamente la generazione di pagine responsive. Bisogna però sempre prestare attenzione ai risultati, poiché spesso potrebbero emergere errori o imperfezioni. In questa casistica è consigliabile come accennato sopra conoscere il funzionamento del browser e il linguaggio CSS.

Conclusione e considerazioni

In conclusione la realizzazione di un sito responsive al giorno d’oggi è pressoché obbligatoria e la sua importanza aumenta di anno in anno. Nello sviluppo o manutenzione di un sito web quindi assicurati di richiedere al professionista a cui ti rivolgi di verificare che questo aspetto sia attivo e funzionante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.